Parte oggi il contest fotografico “Milano: tra bellezza e contraddizioni” organizzato dall’Associazione Pane Quotidiano, organizzazione laica, apolitica e senza scopo di lucro, che dal 1898 si impegna sul territorio milanese per assicurare ogni giorno, e gratuitamente, cibo alle fasce più povere della popolazione.

Da oggi fino al 26 giugno, i cittadini milanesi sono invitati a scattare una foto che racconti le contrapposizioni sociali della propria città, Milano, centro della moda e del design, ricca di locali e negozi, ma anche testimone di un crescente disagio, che porta sempre più persone a vivere per strada. Un clochard che dorme davanti a una banca o che chiede l’elemosina davanti a una vetrina del Quadrilatero della moda; l’aperitivo in centro e le code per chiedere una razione di cibo fuori dalle tante associazioni che, come Pane Quotidiano, ne distribuiscono ogni giorno.

“Si tratta di una piccola iniziativa, ma che per noi ha un grande valore”, ha spiegato Luigi Rossi, Vice Presidente Pane Quotidiano “Con questo contest vogliamo spingere le persone ad analizzare il contrasto nel quale ci troviamo a vivere in una città come Milano, fatta di vetrine luccicanti e locali alla moda, ma anche di anziani, famiglie con problemi economici, disoccupati, cassintegrati, separati e divorziati, che ogni giorno si trovano a dover chiedere aiuto ad Associazioni come la nostra”.

I partecipanti al contest dovranno postare le loro foto sulla pagina Facebook dell’Associazione (Pane Quotidiano Onlus). Le cinque foto che riceveranno più like verranno esposte presso la sede di Pane Quotidiano in Viale Toscana, mentre tutte le altre verranno utilizzate per lanciare l’account Instagram dell’Associazione.

Scarica il comunicato stampa